SERVIZIO CLIENTI 011 2730000

ISO 5660

ISO 5660

ISO 5660 e materiali antincendio: una normativa importante per la sicurezza contro gli incendi

La normativa ISO 5660 è uno standard internazionale che fornisce riferimenti importanti per l’esecuzione delle analisi termiche dei materiali con il cono calorimetro. L’obiettivo principale di questa normativa è valutare la reazione al fuoco di un materiale, misurando la sua tendenza ad accendersi e la velocità di propagazione della fiamma. Ciò è cruciale per garantire la sicurezza degli edifici, dei veicoli e di altri prodotti che possono essere esposti al rischio di incendio. La normativa fornisce procedure standardizzate per eseguire queste prove, consentendo la comparabilità dei risultati ottenuti in laboratori diversi.

Data l’ampia gamma di applicazioni particolari, la normativa ISO 5660 è suddivisa in diverse parti, ognuna delle quali fornisce dettagli specifici sui metodi di prova per la valutazione della reazione al fuoco dei materiali. Le parti principali includono:

ISO 5660-1
Questa normativa fa riferimento ai metodi di prova generali come si deduce chiaramente dal titolo completo dello standard: “ISO 5660-1:2015 – Reazione al fuoco dei materiali – Prove di accensione e di propagazione della fiamma – Parte 1: Metodi di prova generali”

ISO 5660-2
La seconda parte della normativa si occupa della misurazione del calore sviluppato e dei gas rilasciati durante la combustione di un materiale. Misurare questi parametri è importante per comprendere la pericolosità di un materiale in situazioni di incendio. Il titolo completo dello standard è “ISO 5660-2:2015 – Reazione al fuoco dei materiali – Prove di accensione e di propagazione della fiamma – Parte 2: Metodi di prova specifici per la determinazione del calore sviluppato e dei gas combusti.”

ISO 5660-3
La terza parte si concentra, infine, sulla misurazione del tasso di produzione di calore durante la combustione di un materiale. Anche questa informazione è utile per valutare la velocità con cui un materiale può generare calore in una situazione di incendio, contribuendo così a comprenderne meglio il comportamento termico. Il titolo completo dello standard è “ISO 5660-3:2014 – Reazione al fuoco dei materiali – Prove di accensione e di propagazione della fiamma – Parte 3: Metodi di prova specifici per la determinazione del tasso di produzione di calore.”

Importanza della normativa ISO 5660 e delle prove di reazione al fuoco

Garantire che i materiali utilizzati nei prodotti siano sicuri in caso di esposizione al fuoco è di fondamentale importanza per diversi motivi, tutti correlati alla protezione della vita umana, della proprietà e dell’ambiente. Mai come in questo caso l’attività di ricerca e sviluppo e di controllo della qualità effettuata dai laboratori assume un ruolo preventivo così rilevante. Infatti, l’adozione di materiali che siano sicuri in caso di incendio e che, oltretutto, non ne favoriscono la rapida diffusione

  • riduce il rischio di lesioni o morte per le persone che potrebbero trovarsi in un edificio, all’interno di un veicolo o in un’area esposta a un incendio;
  • offre un tempo maggiore per l’evacuazione. Ridurre la velocità di propagazione delle fiamme e limitare la produzione di fumi tossici fornisce, infatti, agli occupanti più tempo per allontanarsi in modo sicuro da un edificio o da un veicolo in fiamme;
  • riduce la probabilità di distruzione completa o parziale di edifici, veicoli o infrastrutture. Ciò ha implicazioni economiche significative, in quanto limita i danni materiali e i costi associati alla ricostruzione.
  • contribuisce a contenere e a prevenire la sua propagazione a edifici o aree circostanti. Questo è particolarmente critico in ambienti urbani densamente popolati.

Alcuni materiali, poi, possono produrre gas tossici durante la combustione, che rappresentano una minaccia per la salute umana. Per tutte queste vitali motivazioni, la scelta di materiali sicuri in caso di incendio è essenziale per garantire la sicurezza pubblica. Non a caso nei settori automobilistico, elettronico e di consumo, molte normative richiedono la conformità a standard specifici di reazione al fuoco, proprio per garantire che i materiali utilizzati nei prodotti siano sicuri in caso di esposizione al fuoco, riducendo il rischio di danni a persone o proprietà. Pertanto, l’adesione a norme internazionali come l’ISO 5660 aiuta le aziende a soddisfare i requisiti normativi e a dimostrare la conformità dei loro prodotti ai regolamenti in materia di sicurezza antincendio.

Principali settori di applicazione della normativa ISO 5660

La normativa ISO 5660 e le sue parti specifiche, ISO 5660-1, ISO 5660-2 e la ISO 5660-3 trovano applicazione in una vasta gamma di settori dove è cruciale valutare e garantire la reazione al fuoco dei materiali. Tra i principali possiamo indicare:

Edilizia e Costruzioni
La valutazione della reazione al fuoco è fondamentale per i materiali utilizzati in edifici, come pavimenti, pareti, soffitti e isolamenti termici. Questa applicazione contribuisce a garantire la sicurezza degli occupanti e la prevenzione della propagazione dell’incendio attraverso la struttura.

Automotive
Nei veicoli, sia automobili che mezzi di trasporto pubblico o pesante, la normativa viene utilizzata per testare la reazione al fuoco degli interni, dei sedili, dei pannelli e di altri componenti. Questo garantisce che i veicoli siano sicuri per gli occupanti in caso di incendio.

Elettronica e apparecchiature elettriche
La normativa è applicata per valutare la reazione al fuoco di materiali utilizzati in dispositivi elettronici, come ad esempio i gusci di plastica degli apparecchi, riducendo il rischio di incendi causati da malfunzionamenti elettrici.

Trasporti marittimi e ferroviari
Nei settori marittimo e ferroviario, la ISO 5660 è utilizzata per testare i materiali utilizzati in imbarcazioni e treni. Ciò contribuisce a garantire la sicurezza dei passeggeri e degli operatori, nonché a prevenire incendi e la propagazione del fuoco.

Industria aerospaziale
Nell’industria aerospaziale, la valutazione della reazione al fuoco dei materiali è essenziale per garantire la sicurezza degli aeromobili. Quetso include la valutazione dei materiali utilizzati nell’interno degli aerei, come sedili e pannelli.

Prodotti per il consumo
La normativa è applicata anche nell’ambito della produzione di beni di consumo, come mobili, giocattoli e dispositivi elettronici. Garantire che questi materiali siano sicuri in caso di incendio è essenziale per la sicurezza dei consumatori.

Materiali isolanti
Nei settori delle costruzioni o nell’industria, la normativa è applicata per garantire che i materiali isolanti utilizzati non solo forniscano un isolamento termico efficace, ma anche resistenza al fuoco.

ISO 5650 e cono calorimetro: macchine di prova utilizzate

La normativa ISO 5660 è strettamente correlata all’uso del cono calorimetro nelle prove di caratterizzazione dei materiali in termini di reazione al fuoco. Come abbiamo visto nell’articolo “Cono calorimetro: analisi approfondita del comportamento al fuoco dei materiali” il calorimetro è uno strumento utilizzato per misurare il calore sviluppato e altri parametri durante la combustione di un campione di materiale.

Cono calorimetro: analisi approfondita del comportamento al fuoco dei materiali

Il cono calorimetro è uno strumento essenziale nella misurazione del calore, in quanto consente di acquisire approfondite informazioni sul comportamento termico dei materiali, soprattutto in relazione al fuoco. Questo strumento di misura consente, infatti, di definire una serie di parametri critici che vanno oltre la semplice misurazione della temperatura …

Questa strumentazione è fondamentale per condurre le prove regolamentate da questo standard, vale a dire:

  • Misurazione del calore sviluppato (HRR – Heat Release Rate)
  • Analisi dei gas combusti come il Monossido di Carbonio (CO) e l’Anidride carbonica (CO2)
  • Tasso di produzione di calore (HRRP – Heat Release Rate Peak)
  • Caratterizzazione della combustibilità

L’obiettivo complessivo di queste prove è garantire che i materiali utilizzati in vari settori siano conformi a standard di sicurezza antincendio, contribuendo così alla protezione delle persone e delle proprietà.

Operativa nel settore della caratterizzazione dei materiali, AMSE Srl propone il calorimetro a cono prodotto da FESTEC. Questo strumento rappresenta un passo avanti nell’analisi termica avanzata. Dotato di un programma di acquisizione dati (DAQ) e di un touch screen da 19″, offre infatti la possibilità di eseguire test in modo automatico, semplificando il controllo dell’intero ciclo di prova.

Scopri il prodotto di questo articolo

Cono calorimetro

Il cono calorimetro consente di ricavare informazioni sulle proprietà dei materiali e prevederne il loro comportamento al fuoco.

AMSE S.r.l.

Strada della Cebrosa 86
10156 Torino (TO) – Italia

Telefono: +39 011 2730000
Fax: +39 011 2740458
E-mail info@amse.it

Contattateci per conoscere i
riferimenti del nostro Agente di
zona più vicino alla vostra sede.

 

SIAMO PRESENTI SU MEPA

MePa – Portale acquisti delle Pubbliche Amministrazioni

CUSTOMER SERVICE

  • +39 011 2730000
  • info@amse.it

 

©2020 AMSE S.R.L. Partita Iva 09762820018 – SDI A4707H7 – S.C.I.A. 00028661 del 21/09/2020 – C.C.I.A.A. di Torino – REA TO-1078594 – Privacy policyCookie Policy

Amse